Benvenuti sul nostro sito

L'organizzazione di volontariato Servus O.D.V. , con sede a Bolzano, é un'organizzazione indipendente che si basa sui principi della fede cristiana.

Tutti i membri dell'organizzazione svolgono la loro attività a titolo onorifico.

L'organizzazione persegue le seguenti finalità:

  • Sostegno di soggetti socialmente più deboli sia in Alto Adige come nei paesi del terzo mondo attraverso promozione, istruzione e formazione;
  • Impegno per la tutela dei diritti dell'uomo;
  • Promuovere l'arte e la cultura.

Attraverso l'organizzazione di una rete sociale vengono messe le basi per il raggiungimento degli scopi preposti dall'organizzazione. La collaborazione con importanti istituzioni pubbliche, private e della chiesa come anche l'impgeno di personaggi celebri conosciuti, rende possibile varie possibilità di raccolta fondi, soprattutto anche con serate di beneficenza. 

 

Il nostro progetto attuale

Aiuti di emergenza per i rifugiati ucraini

Nessuno poteva immaginare che la guerra potesse scoppiare di nuovo in Europa. Ma di fatto è successo, portando con sé sofferenze indicibili. La maggior parte degli uomini rimangono nel paese per difendere la loro patria; i bambini, gli anziani e le donne sono particolarmente colpiti dalla fuga.

Le immagini strazianti sono generalmente conosciute dai media, e coloro che aiutano sul terreno possono descrivere le difficoltà ancora più chiaramente. Bisogna anche notare che il flusso di rifugiati è appena iniziato, perché all'inizio della guerra fuggivano solo coloro che avevano parenti o amici all'estero e quindi sapevano a chi rivolgersi. Ora (da metà marzo) stanno arrivando anche migliaia e migliaia di persone che non hanno legami personali.

 

La "fondazione punto missione" onlus, che è amica di "Servus" ODV e ha sede a Rodengo Saiano vicino a Brescia, sotto la presidenza di Tiziano Salata, sta aiutando questi rifugiati in modo ammirevole.

Ha 2 partner locali in Romania con i quali lavora con successo da anni in vari progetti che sono ora impegnati nell’accoglienza di persone ucraine:

  • da un lato, l’Asociata Mladita, che gestisce il “Villaggio dei Ragazzi Fabio Sergio Guido” a Ciocanari (30 km da Bucarest) in 4 appartamenti, la cappella e altre grandi stanze come la sala da pranzo, può ospitare 40 persone al giorno;
  • dall’altro il monastero dei Carmelitani di Snagov (anche vicino a Bucarest). Anche qui, una media di circa 40 rifugiati può essere accolta ogni giorno.